Che Bomber! Il nuovo gioco DFS Snai

Che Bomber! Snai nei Daily Fantasy Sports

Stavamo parlando proprio ieri, di quante novità si stanno susseguendo in questi giorni, nel mondo dei Daily Fantasy Sports italiani, ed ecco arrivare fresca fresca anche questa notizia: l’entrata ufficiale del colosso Snai nei DFS! Il nome del nuovo gioco è “Che Bomber!“, ed è una versione molto più semplice e leggera degli ormai “classici” DFS che siamo abituati a giocare.

Come funziona Che Bomber!

Lo scopo del gioco è schierare  quei 5 calciatori, che secondo te, andranno in rete nelle partite previste dal contest. Non c’è un budget limitato, ma ogni gol ha un valore differente in base agli utenti iscritti e alle preferenze espresse su un determinato giocatore.

Facciamo un esempio: in un torneo ci sono 500 iscritti, dei quali, 300 scelgono Cristiano Ronaldo, e 100 invece, Gareth Bale. Il valore degli eventuali gol segnati da CR7 è così calcolato: 10 X (500 / 300) = 16,6 mentre i goal di Bale varranno: 10 X (500 / 100) = 50,0

E’ chiaro che il gol di chi è stato schierato di meno, ha un valore decisamente più alto di quello di un bomber conclamato (come in questo caso, Cristiano Ronaldo), ma schierato da tutti.

I 5 calciatori possono essere selezionati grazie ad utili filtri su squadra e ruolo, oppure inserendo direttamente il nome; una volta completata la scelta, basterà cliccare sul pulsante “Iscrivi Formazione” per salvarla e partecipare ai contest.

Considerazioni

L’approccio dei bookies operanti in Italia al mondo dei DFS, si sta rivelando ogni giorno più libero e creativo. C’è chi utilizza software simili, c’è chi permette di schierare 7 calciatori e chi 11, e c’è anche chi punta solo sui gol e su 5 calciatori in campo.

Che Bomber! si rivela un gioco molto semplice, probabilmente adatto anche a chi si interessa limitatamente di calcio, e non ha neppure tempo di studiare le statistiche per schierare formazioni da 11 calciatori.

In questa stagione di test per i DFS in Italia, ben vengano quindi anche soluzioni differenti, e magari più “popolari”, per avvicinare sempre nuovi utenti a questo emozionante gioco.