Esce “Giocare e vincere a Fantasfida” il primo libro in Italia sui DFS

Alessandro Ruta - Giocare e vincere a Fantasfida - Apogeo Edizioni
Una notizia che non può che fare piacere a chi spende il proprio tempo cercando la formazione perfetta, è quella dell’uscita in libreria tra un paio di giorni di “Giocare e vincere a Fantasfida e ai DFS” di Alessandro Ruta, edito da Apogeo Edizioni. Ma chi è Alessandro Ruta e quale peso può avere una pubblicazione di questo tipo in Italia? Cerchiamo di capirlo scendendo più in profondità.

L’autore

Alessandro Ruta è un giornalista sportivo con un curriculum di tutto rispetto: due anni nella redazione di “Controcampo” a Mediaset, 6 anni in “Gazzetta dello Sport” come redattore del quotidiano, esperto di “Magic” e autore di articoli per “Sportweek“.

Ma questo ancora non è tutto: due anni come direttore responsabile di “Cardplayer” e nel frattempo consulente editoriale di “Bwin” e ad oggi, anche community manager di Fantasfida per quanto riguarda la parte tecnica del gioco.

Il libro

La pubblicazione di Alessandro Ruta è suddivisa in cinque parti, dove la prima è un introduzione che parla del fenomeno DFS in America, delle cifre che girano e del massiccio supporto dei media. A questa segue la spiegazione con linguaggio semplice di come iscriversi, come loggarsi, come depositare e come creare e gestire il bankroll ecc.

Nella terza parte segue un’interessante analisi dei calciatori e delle loro prestazioni, efficacemente suddivisi per ruoli. La quarta vede analizzate le tipologie di Tornei mettendo in evidenza per ognuna le strategie più efficaci da applicare. “Giocare e vincere a Fantasfida” si conclude poi con una riflessione sul futuro dei DFS, corredata da immagini e grafici.

Prospettive

Una pubblicazione su carta che tratta di giochi on-line potrebbe avere il merito di avvicinare ai DFS, quegli appassionati di calcio e sport in generale, che non conoscono ancora questo fantastico mondo.

Spiegando le basi con un linguaggio semplice e diretto, comprensibile da chiunque, potrebbe davvero contribuire ad allargare su larga scala questo fenomeno. Tutti sappiamo di essere nel bel mezzo di un possibile, nuovo “boom”, ma per crescere in maniera decisa ed esponenziale serve ancora tempo. Secondo Ruta servirebbe una vincita davvero importante di un “Signor Nessuno” che potrebbe dare ancora più visibilità ai DFS.

Nel frattempo, un libro di questo tipo, diventa una base importante per far conoscere il settore nella vita “reale”, mentre nella dimensione online bisogna spingere il più possibile con il passaparola e rendere partecipi tutte le persone che possono essere interessate.