Fantasyteam: come impostare la griglia di partenza per la MotoGP

Fantasyteam motoGP
Come avrete già avuto modo di vedere e magari anche provare, questo weekend è stato introdotta da Fantasyteam la possibilità di scegliere una formazione di 6 piloti da schierare nella tappa italiana del Campionato Mondiale MotoGP.

E’ la prima volta che un sito di Daily Fantasy Sports italiano introduce uno sport diverso dal calcio, ed in questo caso funge da apripista per la Formula Uno, a partire dalla prossima gara di Monaco del 29 maggio, ed in un prossimo futuro anche per il basket.

I punteggi di MotoGP e Formula Uno

Diamo uno sguardo alla seguente tabella, che spiega come vengono assegnati i punteggi per i due nuovi sport motoristici.
Tabella Fantasyteam punteggi MotoGP e Formula 1
Osserviamo i parametri che concorrono a costruire il punteggio totale di un pilota:

  • GIRO VELOCE: Il pilota che nel corso della gara avrà effettuato il giro più veloce riceverà un bonus di 3 punti
  • SORPASSI: I sorpassi intesi in questo parametro non sono quelli effettuati durante la gara, ma la differenza derivante dalla posizione di partenza a quella di arrivo (esempio: se Iannone parte sesto e termina secondo riceve 4 punti)
  • DOPPIAGGIO: Il malus del doppiaggio consiste in un -1 ogni volta che il pilota verrà doppiato, e sarà quindi indietro di un giro completo rispetto agli altri
  • RITIRO: Il malus del ritiro invece viene assegnato una volta sola e consiste in un -5 al pilota che non porta a termine la gara

Fantasy team griglia partenza moto GP

Come impostare un team vincente

Brucia ancora l’abbandono di Valentino Rossi al Mugello con conseguente punteggio -5 e disperazione di tutti quelli che avevano puntato su di lui. Quello che è chiaro, con un budget disponibile di 50.000 non si potranno acquistare contemporaneamente le tre teste di serie (Rossi, Lorenzo e Marquez), a meno che si punti su di loro lasciando 2-3 posti liberi senza pilota, una strategia che vedremo non troppo efficace (ma comunque attuabile, se volete rischiare).

Per impostare una squadra ben bilanciata e che funzioni, oltre a studiare le classifiche delle gare precedenti, lo storico di quel circuito e tutto quanto può servirvi nella scelta dei 6 piloti, è utile suddividere questi ultimi in due sezioni: quelli ad alto costo e quelli a basso costo. Vediamo nell’immagine sottostante quali erano i prezzi prima del GP d’Italia del mugello su Fantasyteam:
Fantasyteam lista piloti MotoGP
Cosa possiamo notare osservando quest’elenco? Oltre ai primi tre nomi, che penso ormai tutti tengano in considerazione, possiamo inserire nella sezione “Fascia alta” anche Iannone, Pedrosa e Dovizioso. Mentre nella “Fascia bassa” troviamo: Laverty, Aleix e Pol Espargaro, Barbera, Vinales, Bautista, Bradl, Petrucci, Smith, Crutchlow ecc.

Qual’è la strategia? Per ottenere il maggior numero di punti potremmo scegliere 2 piloti tra i “big” e 4 tra i “gregari”. A fronte della classifica finale del Gran Premio d’Italia, nomi minori come Vinales, Smith e Crutchlow hanno portato comunque 10 punti ciascuno (parliamo di punteggi Fantasyteam), Petrucci 9 e Pirro 7, mentre per assurdo, un big come Valentino, essendosi ritirato, ha portato una penalità di -5 a chi lo aveva schierato.

Questa procedura per creare il proprio team, può essere una buona base di partenza per cominciare ad approcciarsi al nuovo gioco, poi ovviamente, ognuno potrà scegliere di operare nel modo che ritiene più opportuno.